Il Cane della Prateria Il Cane della Prateria

 

 

IL CANE DELLA PRATERIA

Il cane della prateria dalla coda nera, Cynomys ludovicianus, è un Roditore della Famiglia degli Sciuridi. Delle cinque specie esistenti di cani della prateria è quello più abbondante e, dalla distribuzione più ampia, dal sud del Canada ai confini con il Messico.

I cani della prateria, se adottati da piccoli, costituiscono ottimi animali da compagnia, sono curiosi e comunicativi, ma richiedono molto affetto e attenzioni, perché non sopportano la solitudine.

 

Habitat naturale e comportamento allo stato selvatico

Il cane della prateria dalla coda nera vive in colonie o .città' che vanno da uno a diverse migliaia di acri.
Il loro habitat naturale è costituito da vaste aree di pianure erbose, in cui scavano dei sistemi di tane sotterranee.

Le tane possono raggiungere i 5 metri di profondità ed essere lunghe fino a 30 metri. Comprendono diverse camere, tra cui una in cui dormono e si prendono cura dei piccoli. Sono animali molto sociali;

Sono animali diurni, che passano la giornata alimentandosi, scavando tane e coltivando le relazioni sociali. Quando la temperatura esterna è molto alta restano dentro le tane.
Allo stato naturale la dieta è costituita per tre quarti di erbe, mentre in autunno, essendo l'erba meno disponibile, consumano maggiormente le piante a foglia. Durante l'inverno consumano qualunque tipo di vegetale disponibile.

 

Caratteristiche anatomiche e fisiologiche

La vita media in cattività è di 10 anni.
Gli incisivi sono a crescita continua.
Possiedono unghie molto lunghe che richiedono di essere accorciate spesso.

 

Alimentazione

I cani della prateria sono strettamente erbivori, come già detto. In cattività l'alimentazione deve basarsi su fieno di buona qualità.

Verdura fresca e frutta possono essere offerte in piccola quantità.
L'acqua deve essere sempre a disposizione, in contenitori sospesi a goccia.

 

Alloggio

I cani della prateria hanno bisogno di gabbie spaziose con il fondo solido e le pareti rialzate, dei tipo da conigli, con una abbondante lettiera di fieno o paglia, trucioli o carta. E' importante fornire delle casette o dei tubi in PVC per ricreare le tane.

Le gabbie mese all'aperto devono essere riparate dall'esposizione diretta al sole, in quanto molto facilmente i cani della prateria sono soggetti a colpi di calore.

 

Riproduzione

I cani della prateria raggiungono la maturità sessuale all'età di 2-3 anni, prima in cattività.

La durata della gravidanza è di 30-35 giorni, con un numero medio di piccoli di 5 (range 2-10). I piccoli nascono molto immaturi, nudi e con gli occhi chiusi.
La femmina ha un solo parto all'anno.