ROSSELLA

Batuffolona mia, sei volata in cielo in un giorno di sole e di vento, e non vedrai una nuova primavera. Non dimenticherò mai il primo e l’ultimo momento della nostra vita insieme: tu allora così piccola e poi vecchia e malata, ma sempre con quegli occhioni luminosi e, per me, indimenticabili. Mi hai guardato, negli ultimi istanti di vita, con l’amore e la dolcezza di sempre. Voglio pensarti serena, mentre giochi fra le nuvole, magari reincontrando il tuo amico Pippo. Voglio sperare che, un giorno, ci ritroveremo tutti insieme. per sempre tua, Ivana.