PIPPO

La tua presenza colmava il vuoto della mia solitudine,forse non ero solamente la tua padrona ma il vero amore.
Oggi non ci sei più, la tua specie si è dissolta nella nuda terra, per me sei una ferita aperta nel ricordo dentro al mio vuoto nel ripiombato abisso d’un’altra e più profonda solitudine. Francesca