LOLA

Sei arrivata in un caldo pomeriggio di giugno di 16 anni fa. Eri stanca, accaldata, impaurita e tanto piccola! Ti ho presa in braccio, mi hai guardata e ti sei addormentata tra le mie braccia tranquilla e fiduciosa. Oggi in una piovosa mattina di febbraio te ne sei andata, addormentandoti ancora tra le braccia della tua ’mamma’, sempre tranquilla e fiduciosa. Grazie, amore mio, perchè mi hai aiutata a vivere e ad amare ancora la vita. Arrivederci mio piccolo raggio di sole, un bacio...
Luisa Mungherli (... e Trudy...).