DEA

’Dolcissimo mio tesoro, dopo quasi 12 anni di carezze, bacetti, salti, riposini e marachelle...te ne sei andata...
Ho provato la fare ’impossibile per strapparti dalla morte... ma eri purtroppo destinata.
Mi manchi da morire e se ripenso a tutto quello che mi hai dato e alla gioia che portavi dentro,sarà difficile trovarne un altra come te.
Mi auguro che dove tu adesso sei, possa trovare pace e tranquillità, quella che ultimamente non avevi più.
L’unico mio rimorso al quale non mi darò mai pace è che hai deciso di andartene mentre io ero partita e questo mi ha ferito immensamente.....forse però...l’hai fatto per non vedermi piangere mentre tu morivi e per questo ti voglio ancora più bene.
Non ti scorderò mai e sarai nel mio cuore in eterno...mia dolcissima ed insostituibile Dea.
Ti voglio bene’.