ETTO (ETTORE)

Ciao dolcissimo Patamicio. Terrò strette le tue zampine nelle mie mani, come quella orribile notte, per sempre. Continua a passeggiare nel nostro cuore. Porta un bacio al mio dolce Alì, lo riconoscerai perchè ha il tuo stesso sguardo. Mamma, papi e le tue sorelline ’umane’ ti ritroveranno in Paradiso, un Paradiso ora sicuramente più bello perchè ci sei tu. Perdonami se continuo a soffrire, anche se so che stai benissimo dove sei, ma ti ho sempre negli occhi e nel cuore. Ciao dolcissimo amore mio, caldo e morbido. A presto