CILA

In una splendida giornata di sole , alle 12,30 del 28 aprile 2010,sei salita con gli angioletti. Caro amoruccio non riusciamo  rassegnarci alla tua partenza. Grazie Cila per i diciotto meravigliosi anni che hai condiviso con noi  gioie e affetti.La casa ora rimasta vuota , gelida come  la rassegnazione. Ora che hai sconfitto il male  corri libera e spensierata nei giardini del paradiso. Ciao piccolo angelo,ci consola che la tua partenza non stata un addio,ma un arrivederci.       Roberto e Carla