SILVESTRO

Vorrei annunciare a tutti coloro che amano gli animali e che soffrono per la loro perdita che ieri 13/09/2010 alle ore 11,45 è volato in cielo il mio amico Silvestro, un gatto dolcissimo di 13 anni che io e tutta la mia famiglia abbiamo visto nascere e crescere assieme ai suoi altri 3 fratellini.

Credo che ognuno di voi che leggete queste righe possa capire il dolore che sto provando in questo momento e che proverò per chissà quanti giorni fino a quando il suo ricordo mi farà fare un tenero sorriso anzichè un lungo pianto.

Ho deciso di dedicarti questo spazio dolce Silvestrino mio perchè mi manchi da morire.

Eri così pieno di voglia di vivere, sempre pronto a farci e a ricevere le coccole, ne hai passate tante già da quand’eri piccolino quando hai rischiato di morire soffocato da una cordicella con la quale stavi giocando e più tardi da una malattia che ti ha lasciato solo con due dentini ma che sei riuscito a superare con la tua forza e volontà di stare qui con noi ma per il resto hai passato dei lunghi anni felice nella nostra casa.
Adesso mi resta solo il tuo ricordo di tutto il tempo passato assieme e il profumo del tuo pelo che hai lasciato sulla coperta su cui dormivi e per un’attimo mi sembra di appoggiare ancora una volta il viso su di te ma piango perchè so che prima o poi quel dolce profumo svanirà.
Ora sto pensando a ieri quando, nei tuoi ultimi respiri mi guardavi e sembravi chiedermi aiuto ma allo stesso tempo ringraziarmi di esserti stato vicino in quei ultimi momenti. E’ stato straziante vederti così sofferente e che non riuscivi neppure a dire ’miao’. Eri tanto stanco Silvestro vero?
Purtoppo abbiamo fatto di tutto ma quel brutto tumore ti ha preso la vita e sicuramente anche un pò della mia.
Non hai idea di quanto vorrei che fossi qui con me per accarezzarti ancora e giocare con te.
Mi hai lasciato un vuoto enorme ed incolmabile.
Ora sei tornato dalla tua mammina che hai perso tanto tempo fa e che ti stava aspettando al di la del Ponte Arcobaleno assieme al tuo amico Vonny, e ti ha guardato mentre lo attraversavi per stringerti di nuovo a se.
Voglio sperare che sia davvero così, è la sola cosa che mi riempie di gioia e mi conforta anche se non smetto di piangere.
Mi sembra di vederti ovunque qui in casa ma purtroppo è solo la mia nostalgia, ti cerco ma nei tuoi posti preferiti dove dormivi tranquillo non c’è nessuno. E’ un dolore terribile, non so se riuscirò a sopportarlo per tutte le altre volte che dovrò affrontarlo.
Il tuo corpicino riposerà in pace per sempre nel nostro giardino dove sei nato e dove io verrò a salutarti e a parlare con te, ma la tua anima adesso è già sui prati verdi, soleggiati e pieni di tutte le cose buone che ti piacevano, senza alcun dolore. Libero e felice.
Ogni tanto mentre zampetti allegro e gioioso fermati a guradarmi ma se puoi fallo la notte così nei sogni potrò vederti anch’io e un giorno magari ci riincontreremo così potrò di nuovo prenderti in braccio e coccolarti tutto.
Corri Silvestino, corri sereno al di la del Ponte Arcobaleno, vai a rincorrere le farfalline e gli uccellini dopo aver mangiato tanti buoni bocconcini assieme a tanti altri angioletti belli come te. Grazie per essere nato, cresciuto vicino a me e per tutto quell’affetto e l’amore ci hai dato. Ti prego di perdonarmi perchè anche se so che non potevo fare nulla mi sento lo stesso terribilmente in colpa.
Abbiamo messo una rosa con una delle tue tante fotografie dentro al tuo piattino preferito pieno di orsacchiotti disegnati dove mangiavi sempre la tua pappa e lo conserveremo per sempre con grande amore come se quel piattino adesso fossi tu.  

Un’ultima grattatina dietro le orecchie e un bacetto sulla testolina prima di lasciarti in pace per sempre.
Addio amico mio, non ti dimenticherò mai. Ti voglio un bene infinito.

Un bacio e tante carezza anche dalla tua mamma qui sulla terra che ti teneva sempre a dormire sulle sue gambe mente gurdava la tv e perchè tu eri il suo bambino.

La tua famiglia e i tuoi fratellini Briciola, Spillo e Luna che tanto ti cercano.

Tanti bacetti e grazie di tutto.

Per sempre il tuo amico Mirco.


Silvestro    (*21 aprile 1997    + 13 settembre 2010)