FERRUCCIO 15/8/1998 - 22/8/2011

Ciao Ferruccio,
nostro amore grande, dolcissimo principe!
Che gioia immensa il pomeriggio di quel grigio novembre quando le nostre vite si sono incrociate con la tua, e che tristezza, dolore senza fine quando in pochi giorni te ne sei andato ed ancora che strazio e che rimorso nei nostri cuori per averti fatto soffrire ancora di più in quei giorni nel disperato e impossibile desiderio di averti ancora con noi per altri giorni, ore, minuti..a voler respingere quella morte che invece ci ha vinto volendoti con sè lasciando nelle nostre vite una grande disperazione. Le giornate sono infinite e senza gioia non come quando c’eri tu che rendevi tutto più facile. Che strazio cercarti con lo sguardo e non trovarti più nel tuo cestino, non vedere e sentire la tua presenza nelle stanze. Chi verrà a giocare più con noi, chi verrà ad accoglierci alla porta, chi ci vorrà mai bene come ce ne hai voluto tu..
Ti porteremo sempre con noi caro, grande,unico insostituibile amore.

La tua mamma, la zia e la nonna