GYPSY DA VELMAIO





QUANTI RICORDI



Quanti ricordi
di vita, d’affetti,
di giochi, di pianti,
di entusiasmi, nostalgie,
d’indelebile amore devoto.
Diciott’anni di Gypsy.

Quante volte ho riso ed ho pianto
con te, occhi negli occhi,
solo tu, io, nessun altro,
avvolte nel silenzio,
intensamente
avendoti accanto.

Chilometri di vita
percorsi insieme,
respirando al mio fianco
e ascoltandomi attenta,
simbioticamente
vibrante d’affetto.

Presenze, assenze,
esperienze, viaggi,
giorni, notti, sempre
mi sei stata sorella,
compagna, figlia, amica,
fiduciosa, leale e fedele.

Mille battaglie vinte e perdute,
trascorse, vissute, raccontate,
e poi tra le mani il tuo muso
che ascolta, che sente,
che muto mi parla,
che tace, ma mite comprende.

L’ultima battaglia, sofferta
dura, estenuante, è compiuta:
è il primo viaggio, divise.
E’ intenso, crudo, dolente,
quest’ultimo afflato d’abbraccio.
Ricolmo d’amore, per sempre.

(20 dicembre 2003)


Sei arrivata il 13 dicembre 1985
e te ne sei volata via oggi, 20 dicembre 2003. Diciotto anni d'amore...For ever mine...(Mi manchi già terribilmente, sai?)

Luciana