ZAGOR

al mio compagno di di giochi,e di vita a te che bastava uno sguardo per capirci; dopo tanta sofferenza e’ stato difficile prendere la decisione sulla tua malattia alla bocca dove non riuscivi Piu’ a mangiare,dove io non mi do’ tregua a distanza ti penso sempre mio grande Ninin compagno di una vita ;ti auguro che tu possa andare nel paradiso degli animali mio dolce Zaza’con tuo il mio cuore . Piera.