LAICA

2002                                 L A I C A                                 7 giugno 2013  


Carissima LAICA,

in  attesa di saperne di più, mi trovo costernato dalla notizia della tua morte improvvisa arrivatami il 7 giugno 2013 dalla pensione in cui hai abitato dal 2003 insieme al tuo grande amico Dius – chissà che avrà provato vedendoti morire!.
Purtroppo nonostante tutti i controlli raffinatissimi che mettiamo in atto, per te ci deve essere stato qualcosa di grave che ci è sfuggito, e che ti ha ucciso a soli 11 anni – se è poi vero che quando ti ho preso avevi solo un anno.
Negli ultimi mesi avevo notato una salivazione prima assente, ma nulla era emerso dagli accertamenti, e non possiamo pretendere l’onniscienza! A parte queste piccole (!) preoccupazioni, non avevo ancora visto in te il minimo segno iniziale di invecchiamento – il che mi impedisce di accettare la tua morte nella maniera più assoluta!
Resta la mia amarezza di oggi e dei prossimi giorni, ma anche l’affetto e le cure che per tutti questi anni hai ricevuto, tu come tutti gli altri nostri amici cani e gatti, e la simpatia e il benessere che mi hai comunicato con la tua grande vitalità. Infatti non eri una cagna di particolare bellezza, ma di grande vivacità e prontezza, che si faceva voler bene per questo come e più di altri dei miei animali.
Pur se ora non mi aiuta molto, resta anche la consapevolezza che tanti, tanti e tanti momenti della tua vita sono stati fermati in foto e riprese sempre più fedeli con il passare degli anni, che mi accompagneranno per il resto dei miei giorni.
Ti ringrazio anche a nome di Dius per quello che ci hai dato, e piango solo per gli anni che ancora avresti potuto vivere con noi: quelli passati invece non provocano lacrime, perché nessuno ce li potrà mai levare!

GRAZIE TESORO SANTO, SPERO CHE CI GUARDI DA QUALCHE PARTE DELL’UNIVERSO!!
                    
                                                         MASSIMO & C.