ALI’

n.5/2/1997- m.25/1/2014
quando sei entrato a casa nostra, così piccolo da stare nel palmo di una mano, è stato amore a prima vista. La tua dolcezza, la tua pazienza, la tua capacità di invadere tutti i nostri spazi, hanno riempito tutte le nostre giornate. Non dimenticheremo mai i salti di gioia e le corse pazze quando rientravamo a casa, la tua ansia se uno di noi si assentava per qualche giorno, la tua agitazione se uno di noi stava male... Sei stato il nostro migliore amico. Ti vorremo sempre un mondo di bene, certi che un giorno potremo riabbracciarti sul Ponte dell’Arcobaleno.
La tua famiglia, Giuseppe, Piera e Nino.