GIGGINO

Ciao giggì alla fine mi hai lasciato solo, mi dispiace non averti fatto l’ultima carezza sabato mattina prima di andare via, ma non avrei mai pensato che al mio ritorno non ti avrei più visto. Eri un cane troppo forte e mai avrei pensato che sarebbe successa una cosa del genere, ti insultavo, sfottevo sempre, perchè con te mi divertivo, eri sempre pronto a sfidare chiunque, non ti mancava il coraggio, il vero leader di casa sei sempre stato tu, ti sei fatto rispettare sempre da tutti. Eri sempre il primo che correva al cancello quando arrivavo, e mi accompagnavi fino la porta in cerca di coccole, e se ne facevo una in più alla tua sorellina pronto con la tua gelosia ringhiavi contro di lei per mandarla via. Volevi tutto tu, attenzioni, coccole e mangiare, ogni mio pensiero era sempre rivolto a te, anche quando si usciva la sera, gli parlavo sempre di te ai miei amici, tutti ti conoscevano, e tutti raccoglievano gli avanzi per te quando la sera si usciva fuori a mangiare. Hai lasciato un vuoto dentro di noi, ti voglio troppo bene giggì... non ti dimenticherò mai cucciolo mio