MICIA

Quando sono tornato a casa alle 4 del mattino mi aspettavi davanti alla porta come sempre. Stavi bene. Non c’era nulla di strano. Qualche ora dopo quando mi sono alzato ti ho ritrovata lì, sempre davanti alla porta ma mi avevi lasciato. Mi chiedo ancora il perché. Credo che mi volessi salutare per l’ultima volta e questo mi aiuta ma allo stesso tempo mi fa stare male. Grazie Micina mia, adesso sei dal mio babbo che se n’è andato via 2 mesi prima di te, ti voleva tanto bene, lo hai raggiunto per fargli compagnia, vero? Sappi che non ti dimenticherò mai, ti ho seppellita vicino al tuo albero preferito, quello della foto. Ti voglio bene. Ciao