GINGER

Mia piccola adorata, sei nata principessa, eri serena nella tua culla con i tuoi fratellini, ti fidavi di me e degli uomini, ignara del tuo destino!Un giorno è arrivato lui, sembrava una persona buona, voleva il tuo fratellino, ma poi ti ha vista e ha scelto te, ha detto che ti avrebbe chiamata Ginevra perchè eri bella come una principessa.
Avevi 50 giorni, ma tu non ti sei fidata di lui ... come me!I tuoi occhi mi guardavano imploranti, ma io mi sono imposta di essere forte e, dopo tante visite e informazioni, ti ho consegnata tra le sue braccia. Lui ha giurato di trattarti come una regina, meglio di me ... disse e ti portò lontano!
Non ebbi più tue notizie, amore mio ...
Ti sognavo, vedevo i tuoi occhi che chiedevano il mio aiuto, ma non sapevo più come rintracciarti ...
Nascesti il 14 dicembre di un inverno gelido di cinque fà e ... dopo poco più di un anno seppi, non so per quale arcano gioco del destino, così per caso ... che eri morta di stenti, di sete, di fame, di parassiti, legata ad una catena, con un riparo di lamiere che ti aveva consumato la pelle, amore mio, ad agosto di quello stesso anno ...
Eri nata principessa, amore mio, sei morta di stenti ...
Adesso sei una stella luminosa che brilla in cielo, tesoro ...
Potrai mai perdonarmi, piccola mia?
Sarai nel mio cuore ferito ... per sempre ... Tua Dolly.