LEONE

Leone morto a causa del diabete: gli ultimi due anni gli spettavano due
iniezioni di insulina al giorno, ma non si mai lamentato di questa
tortura.
Era tenero e goloso, e noi lo abbiamo viziato con dolcetti e biscotti,
questa la causa del suo diabete.
Di taglia piccola, beige, pelo medio lungo, docissimo, scorazzava libero per
San Salvario tutti i giorni, amico di tutti, allegro e giocherellone.
Era come un fratello, cresciuto con noi: mi ricordo quando i miei genitori
lo portarono all'uscita di scuola, alle medie, mia sorella lo prese in
braccio, le stava su una sola mano, un cucciolo piagnucolone, perch
prematuramente separato dalle cure materne, solo e triste, ma ha trovato una
famiglia che lo accolto come un fratello, accudito come un bimbo e che ora
lo rimpiange come uno di famiglia.
Ora sarai in paradiso, starai rallegrando nonna, che a suo tempo facesti
penare assai.
Buon riposo Leone, da tutta la tua famiglia, a pi tardi.

Davide